Presentazione Nuova Criptovaluta “Libra” di Facebook

Nelle ultime settimane si è parlato tanto del progetto “Libra” di Mark Zuckemberg, oggi in programma la presentazione della nuova Criptovaluta firmata Facebook ma in cosa consiste esattamente?

Il colosso dei Social Networks Facebook Inc. ha deciso di rivelare al mondo riguardo il suo progetto per una nuova criptovaluta.

Sarà possibile utilizzarla per scambi e acquisti all’interno delle piattaforme di casa Zuckemberg. La paura dietro però sussiste. Nonostante si tratti di una ‘Stablecoin’ e non di una mera moneta speculativa, sono ancora tante le domande che si nascondono questa idea.

Scopo principale è chiaro a tutti: una moneta interna così da escludere ancora più i servizi esterni. Problema alla base sono i rischi che comporta, basti pensare alle oscillazioni che il Bitcoin ci ha abituati a vedere.

Un altro allarme viene dall’antitrust, l’operazione potrebbe portare a transazioni non tracciabili in un ambiente dove anche i minorenni possono accedere.

Instabilità, incertezza, confusione, questa dovrebbe essere la risposta del mercato a questo tipo di notizia, allora perché l’azionariato Americano ha ben reagito alla presentazione di Libra (nuova criptovaluta di casa Facebook)?

Per capirne il motivo basta voltarsi, la risposta in questo caso si cela nel passato. Per il pubblico questa rappresenta una seconda possibilità. Chi si è lasciato scappare l’occasione con i Bitcoin, Ethereum o Litecoin adesso non può non vedere un futuro roseo per il titolo.

Tra i partner commerciali citati vediamo grossi marchi: eBay Inc., Farfetch Ltd., Spotify Technology SA, Uber Technologies Inc. e Vodafone Group Plc. Nessun grande nome nel settore finanziario è stato annunciato, anche se non sembra remota la possibilità che uscirà fuori oggi durante la presentazione.

Zuckemberg già vanta di una base di pubblico molto ampia per lanciare questo prodotto, tra Facebook, WhatsApp e Instagram si contano circa 2.6 miliardi di utenti.

Facebook ha dichiarato che favorirà tutti i partner e sarà loro disponibile in formato open-source, anche se mercato principale sarà Facebook stesso.

Inolte Barclays ha anticipato la possibilità di un ulteriore ritorno economico di quasi $19 miliardi nel 2021 se la moneta dovesse prendere piede.

Nella presentazione di oggi potremo avere più dettagli a riguardo e nonostante non si voglia troncare un’idea prima del nascere, Facebook non ha fatto tanto per guadagnare la nostra fiducia negli ultimi anni.

Per maggiori informazioni su cosa potrebbe succedere al Nasdaq, clicca qui.

di
18 Giugno, 2019
Check our free signals

Ci Segua


ContattaciTermini e CondizioniPolitica Sulla Privacy

The information and content held within this website has been created by Broker Academy Online and are for educational purposes only. Trading online activities offer no guarantee of earnings. There are many factors including general economic conditions that can have an impact on your investment and past results are not indicative of the future. Trading online can put your money in jeopardy, as the financial or stock markets can move quickly and go up and down against your investment. Invest with capital which is reasonable to you as the investment may fail meaning you lose it plus have to pay additional money.